Il secondo samurai dice: “Migliora la qualità del tuo scambio, comprendi, soddisfa ed eccedi”




Diventa esperto in un particolare settore e fornisci al suo interno prestazioni eccezionali.

Lo scambio è la base di tutti i rapporti umani: scambio di idee, di affetti, di servizi o prodotti, di emozioni e di denaro.


Ogni scambio ha un rapporto di equità intrinseco che dobbiamo alterare, dando più di

quanto riceviamo nella singola operazione. Mi realizzo, nella vita, se riesco a fare tanti scambi, con tante persone in tutti gli ambiti della vita, ma per farlo devo avere di fronte altre persone disposte a scambiare con me.


Per fare questo devi essere riconoscibile, non mimetizzato come un camaleonte, invisibile, in attesa della sua prossima vittima.


Per uscire dall’invisibilità devi necessariamente alzare la qualità degli scambi che gli altri fanno con te, fare in modo che sia sempre conveniente avere a che fare con te.


Il vero obiettivo deve essere quello di dare di più e di darlo meglio e questo riuscirà solo diventando esperto in un particolare settore.


Per migliorare la qualità dello scambio si deve offrire qualcosa di maggior valore rispetto a quanto fatto sino ad ora e rispetto a quanto ricevuto.


Se fosse così semplice potremmo farlo senza diventare esperti, la realtà è che il valore di quello che mettiamo sul piatto della bilancia non lo decidiamo noi, il valore reale è quello percepito dalla persona con la quale stiamo facendo lo scambio.


Se non si pone il focus sulle esigenze e sulle aspettative del prossimo piuttosto che sulle proprie difficilmente le azioni di scambio saranno percepite correttamente. Una volta comprese le aspettative, vanno soddisfatte e poi si può fare un passo in più, eccedere superandole.


(Se vuoi approfondire segui la puntata numero 23 del podcast minding for dummies)

Post recenti

Mostra tutti

Continuiamo il percorso alla scoperta dei samurai che aiutano imprenditori e professionisti a sviluppare una personalità attraente, che aiutano a diventare una persona con cui gli altri hanno piacere