Ma davvero funziona questo internet?

Ormai sembra che senza una presenza massiccia sul web non si possa andare avanti, ma è davvero così?

Da quando è stata messa a disposizione di tutti la rete internet, sembra che non esista altro strumento per comunicare, ma è veramente così?

Decisamente no!

Se hai un’attività geolocalizzata, ovvero i clienti sono tutti nella tua zona, a cosa serve internet? Davvero non hai altre armi a tua disposizione per contattarli?

La tesi che sostengono molte web agency o web marketer è che il web costa meno.

Ma meno rispetto a cosa?

Potremmo contestare questa tesi senza problemi portando a supporto numeri che dimostrano tranquillamente il contrario, soprattutto se gli strumenti di comunicazione “tradizionali” venissero appoggiati a strategie reali e controllabili.

La vera forza del web risiede nel fatto che obbliga chi lo usa a fare i conti con i dati. Che si tratti di like, condivisioni, interazioni, commenti form riempiti, visite o qualsivoglia altra metrica ti venga venduta.

Ma i dati dovrebbero essere la base sulla quale costruire una strategia di comunicazione, comunque, indipendentemente dallo strumento utilizzato.

“Ma il web consente di fare un’attività di semina, pubblicando post e articoli di valore” è la difesa dei webbari, ma siamo sicuri che anche questa attività on possa essere fatta fuori dal web, nel mondo reale e con risultati migliori?

La verità è che se il tuo mercato è geolocalizzato il web, come strumento principale di comunicazione, non è mai la scelta migliore.

Come funziona un normale processo di comunicazione efficace?

1. Identifico il potenziale cliente, gli faccio alzare la mano per dire eccomi

2. Mi faccio dare i dati fondamentali per spiegargli cosa faccio

3. Gli propongo la mia specificità con un’offerta

4. Lo seguo con le giuste informazioni per stimolare ulteriori acquisti

5. Creo dei percorsi che lo portino a spendere qualcosa in più

6. Sviluppo un sistema che lo trasformi da cliente semplice in cliente venditore

7. Ricomincio dal punto 3

Questo processo ha bisogno di internet? Può nascere soltanto con il web?

Di norma no, il web è un mero strumento come lo sono radio, giornali, televisioni, cartelloni, volantini, lettere.

Quello che fa la differenza è la strategia e come, all’interno di essa modulo gli strumenti.

Se, dunque, la strategia viene prima degli strumenti, perché dovrei farmi gestire da chi conosce soltanto gli strumenti?

Sponsorizzate sui social, SEO, mailing list, landing page e tutto il ben di Dio che il web offre come si inserisce all’interno della tua strategia?

Se ad oggi compri prodotti internet (di qualunque genere) senza che essi siano parte integrante di una strategia a medio/lungo termine stai semplicemente buttando i tuoi soldi, certo meglio quello che nulla, ma alla prossima crisi sarai con il sedere a terra.

Non correre con la chimera dell’acquisizione di nuovi clienti, lavora per consolidare e moltiplicare quelli che hai, quanto spendono da te e quante volte lo fanno.



Post recenti

Mostra tutti

Continuiamo il percorso alla scoperta dei samurai che aiutano imprenditori e professionisti a sviluppare una personalità attraente, che aiutano a diventare una persona con cui gli altri hanno piacere